La dichiarazione del Rettore Brunese sull’indagine del Censis con la classifica delle Università italiane 2019.

“Nessuna sorpresa. Già da diversi anni siamo oramai abituati a vedere UniMol collocata dalla classifica delle Università italiane del CENSIS in queste posizioni. Come ha evidenziato anche il Presidente della CRUI Prof. Gaetano Manfredi, i criteri utilizzati portano a penalizzare gli Atenei del centro-sud e delle aree interne in quanto fondati prevalentemente su dati e indicatori di contesto territoriale.

Ma c’è dell’altro. La classifica così come presentata non tiene conto, per esempio, della qualità della didattica, aspetto nel quale, come riportato sul sito dello stesso Censis, UniMol occupa, relativamente al ranking dei corsi di laurea, posizioni non certo di fondo classifica. Il costante aumento del numero delle immatricolazioni è la migliore conferma della qualità e del potenziale di UniMol.