In mattinata al Palace Hotel di Venafro si sono presentati in 58, provenienti da diversi Comuni della Penisola, per dar vita al Torneo di Scacchi promosso dal Circolo Scacchistico cittadino al fine di designare il Campione Regionale 2022 del Molise, lasciapassare per il successivo Campionato Nazionale di Scacchi 2023, e subito è stata bellissima competizione sportiva. I prescritti al torneo venafrano erano originariamente 72 ma in 14 non si sono presentati, per cui ai tavoli di gioco si sono seduti ed alternati in 58.

Si è cominciato a gareggiare alle h 11,00 col primo turno, assistendo subito a fasi e giocate quanto mai belle, interessanti ed avvincenti. Gli scacchisti ai tavoli non si sono risparmiati, dando vita a partite assolutamente apprezzabili. Quindi la pausa, per riprendere col secondo turno alle h 15.30. Relativamente a tale torneo da dire che in gara ci sono solo giocatori italiani, trattandosi  di competizione regionale riservata esclusivamente a giocatori italiani. I molisani in gara sono all’incirca 15. Tra questi uscirà il Campione Regionale Molisano 2022, che sarà il primo molisano classificato a prescindere dal piazzamento, che accederà di diritto al Campionato Nazionale di Scacchi 2023 in rappresentanza del Molise. Chiudendo in materia di scacchi, si ricordano gli storici Scacchi di Venafro del IX sec (14 pezzi di osso di animale adulto, rinvenuti in loc. Chiaione –periferia ovest della città- quale corredo funerario nella tomba di un militare, datati quali scacchi più antichi d’Europa ed attualmente esposti al Museo Nazionale di S. Chiara a Venafro) nonché  le precedenti edizioni dei partecipatissimi Tornei di Scacchi della città, promossi dal movimento “I Venafrani per Venafro” e che si svolgevano nel centro cittadino con soddisfatto coinvolgimento popolare e con qualificate presenze di scacchisti sia italiani che stranieri (est europeo). Venendo all’attualità, il positivo trend degli scacchi a Venafro prosegue quindi piacevolmente senza soluzione di continuità a ribadire la predisposizione della “piazza” locale per uno sport antichissimo e sempre avvincente, come quello degli scacchi.

Articolo precedenteLa pubblica illuminazione di Venafro ? Non sempre … illumina secondo le aspettative della gente !
Articolo successivoUsura Bancaria in danno dei più deboli. 5 funzionari di Unicredit S.p.A a giudizio a Latina