In attesa della famosa riforma dei centri per l’impiego, che servirà per assegnare il famigerato reddito di cittadinanza, l’ingresso dell’ufficio del lavoro di Venafro, si presenta in queste condizioni a dir poco pietose.

La segnalazione arriva da parte di un cittadino e non necessita di commenti ulteriori, visto che l’immagine, è sufficiente a mettere in evidenza l’obbrobrioso stato dell’arte. Un ufficio pubblico si può mai presentare in queste condizioni?

Oltre a rappresentare un pericolo per chi vi accede, mette in luce lo stato di abbandono e di degrado di un ente pubblico pagato con i denari dei contribuenti.

Senza ombra di dubbio non potrà mai essere un buon auspicio per chi cerca lavoro. Riportiamo volentieri la segnalazione ed invitiamo chi di dovere a rimediare ad una situazione vergognosa che non può perdurare.