Intanto poco prima si giocherà Venafro/Pietramontecorvino per la seconda d‘eccellenza molisana

 

Il Venafro non ha iniziato affatto alla grande la stagione calcistica 2022/23, sconfitta a Guglionesi nella prima di eccellenza per 2 a 1 e in Coppa Italia finita seconda (ma qualificata al turno successivo) al girone eliminatorio incassando una pesante sconfitta (4 a 0 !) in esterno. Nonostante ciò gli Ultras Venafro si apprestano questo pomeriggio (h 17.00, subito dopo la conclusione di Venafro/Pietramontecorvino per la seconda giornata di eccellenza) a festeggiare il quarantennale della loro costituzione (1982/2022). Lo faranno a bordo/campo del rettangolo di gioco “Del Prete”, dove hanno esposto striscioni, slogan e sistemato panche e tavolini per divertirsi, brindare, cantare ed ovviamente inneggiare al Venafro, contando su un suo immediato riscatto a partire proprio dall’odierno primo match casalingo d’eccellenza. Ed è l’auspicio di tutti a che la festa del quarantennale degli Ultras Venafro porti bene ai colori venafrani per una stagione sportiva diversa dalle precedenti e finalmente vincente, nonostante le due “corazzate” Campobasso 1919 e Città di Isernia che sulla carta godono i favori del pronostico e appaiono destinate a “cannibalizzare” la stagione calcistica 2022/23 d’eccellenza molisana. Ma gli Ultras Venafro, ovviamente,  sperano e credono in maniera diversa, dal che la festa odierna a bordo campo al “Del Prete”. Chiudiamo con Venafro/Pietramontecorvino, seconda giornata d’eccellenza. Detto della sconfitta all’esordio del Venafro a Guglionesi (2 a 1), il Pietramontecorvino invece ha pattato in casa (1-1) con l’Alto Casertano nel match d’esordio. Partita odierna aperta quindi al Del Prete, anche se il fattore campo potrebbe avere la sua influenza.

GALLERIA FOTOGRAFICA:


Articolo precedenteCome ti distruggo il bene pubblico, calpestandolo !
Articolo successivoMeteo: previsioni del tempo per il giorno 26/09/2022