“Bisogna scendere in guerra contro la droga, chiedo un ‘arruolamento’ a tutti voi”. Da queste parole, rivolte a una platea di giornalisti dal Procuratore della Repubblica di Campobasso, Nicola d’Angelo, si capisce l’ entità e la gravità del problema.

Il capo della Procura ha voluto lanciare un appello finalizzato a mantenere sempre alta l’attenzione al fine di diffondere in maniera costante un messaggio che faccia capire cosa significa cadere nel vortice della tossicodipendenza.