L’inciviltà, che non ha in alcun conto i diritti altrui ad un’esistenza decorosa, produce purtroppo tantissimo e sempre di segno negativo. Ne è prova quanto si registra sull’area antistante il rettangolo calcistico di gioco “Del Prete” di Venafro, zona peraltro incustodita e come tale esposta h 24.00 a tutto e a tutti. Mancando telecamere comunali, prevenzione  e controlli di sorta c’è chi infatti ha preso un’abitudine tutt’altro che intelligente e civile : avendo probabilmente da liberarsi della spazzatura domestica o il vecchio mobile inservibile o addirittura il frigorifero di casa non più funzionante, ha pensato ( malissimo !) di raggiungere nelle ore serali o notturne l’area in questione e, non visto ed approfittando dell’assenza di pubblica illuminazione, ha preso l’andazzo di abbandonare in tutta fretta a ridosso del rettangolo di gioco tutto quanto non serve più a casa.

Il nostro o i nostri non si sono preoccupati affatto di arrecare danni all’ambiente ed all’immagine stessa della città, tanto agli occhi dei propri concittadini che dei forestieri che periodicamente raggiungono l’impianto per gare calcistiche, tutti presi dall’urgenza di liberarsi di rifiuti domestici o cose inservibili di casa ! Che delusione siffatti comportamenti, urgentemente comunque da stoppare ! E mentre ci si augura che la Smaltimento Rifiuti, società addetta alla raccolta dei rifiuti urbani a Venafro, voglia ripulire e tornare a rendere decoroso ed accogliente lo spiazzo antistante il “Del Prete”, sarà il caso di illuminare la zona, installare telecamere e controllarla periodicamente, così da prevenire e scoraggiare il ripetersi di tanta inciviltà.

Articolo precedenteSport e Salute. Riparte il programma “Scuola Attiva”
Articolo successivoL’intolleranza politica tocca anche il Molise e specificatamente la sede di FdI di Venafro