La foto postata da un utente di Facebook non necessita di troppi commenti. Non è la prima volta che si parla delle condizioni vergognose in cui versa la sorgente del fiume San Bartolomeo di Venafro. Il corso d’acqua e gli argini del torrente sono ricoperti da erbacce e piante che regalano uno spettacolo obbrobrioso sotto gli occhi di tutti.

Il San Bartolomeo nasce nel cuore di Venafro, esattamente nella zona ovest della città, le sue sorgenti alimentano il laghetto di Corso Lucenteforte nel quartiere Ciaraffella, laghetto nel quale si specchia la restaurata Palazzina Liberty.

Lo stato di abbandono è palese, ma nessuno interviene per ristabilire un minimo di decoro in un’area che andrebbe protetta. L’auspico è che chi di dovere agisca quanto prima per ripulire il fiume dalla folta vegetazione.