Il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti, riunito oggi a Roma, ribadisce la piena solidarietà ai giornalisti ed ai lavoratori del Quotidiano del Molise, ormai non più nelle edicole.

La chiusura del Quotidiano lascia un vuoto nel pluralismo nel panorama informativo regionale, ove rimane un solo quotidiano cartaceo a cui il Cnog fa comunque gli auguri per la sua capacità di continuare ad essere presente.

La cessazione delle pubblicazioni, inoltre, non è dovuta al venir meno del rapporto fra il Quotidiano con i lettori, ma alla complessa vicenda legata a vari fattori, dai problemi della distribuzione e la crisi delle edicole a quello dei fondi pubblici che sono stati ripetutamente oggetti di tagli e ridimensionamenti.

Il Cnog fa appello alla Regione Molise affinché renda possibile, con un intervento normativo e d’intesa con gli organismi di categoria, un riequilibrio del sistema editoriale regionale nel suo complesso in grado di contribuire alla crescita e al pluralismo dell’informazione.