di T.A.

SEMPRE IN PIEDI INVECE LA MANCATA CONSIDERAZIONE DELLA GALLERIA FERROVIARIA VENAFRO/SAN PIEATRO INFINE (CE) PER FAR SCENDERE IL COSTO DEI BIGLIETTI SU TRENO

I molisani che viaggiano in treno per i loro spostamenti plaudono all’elettrificazione dei treni nel Molise. Ecco quanto si legge su “Il Binario 20 Bis”, storica voce dei molisani della Capitale : “Quella di domenica 11 febbraio –attacca la citata fonte- rimarrà una data storica nel mondo dei trasporti molisani,i treni elettrici hanno iniziato a viaggiare partendo da Isernia. Abbandonare il diesel è stato uno dei tasti su cui abbiamo battuto dalla nascita di questa pagina e adesso siamo contenti e soddisfatti. Con l’elettrico i convogli inquineranno meno e forse porteranno i molisani fin dentro la stazione Termini, evitando di scaricarli nell’abisso del binario 20 bis. Quello che non cambierà è il tempo di percorrenza dei treni sulla tratta, che rimane identico, perché anche se i treni elettrici andassero a 250 km/h troverebbero limitazioni  strutturali nel tracciato, che non consentono di andare oltre una certa soglia. Comunque abbiamo vissuto giorni peggiori e quindi l’attualità ce la prendiamo tutta, godendone”. Soddisfazione piena quindi per l’elettrificazione su rotaia in Molise, dove comunque resta  in piedi altra datatissima questione in tema di trasporto su rotaia in Molise, da sempre denunciata dai molisani e giammai risolta. Trattasi del costo dei viaggi su treno, maggiorati rispetto ai viaggi su bus in quanto ancora si calcola da parte di TrenItalia il viaggio attraverso la stazione di Vairano Scalo nel Casertano, senza calcolare la realizzazione da diversi decenni della galleria ferroviaria Venafro/San Pietro Infine (Ce) che accorcia notevolmente distanze e tempi di percorrenza, e dovrebbe di conseguenza far scendere anche il costo del viaggio su treno. L’azienda ferroviaria però tanto stranamente  non calcola e chiede ai viaggiatori un biglietto di viaggio più esoso. Tante le segnalazioni, le proteste, ma niente cambia ! Si rinnoverà finalmente anche tale aspetto, così da favorire i pazienti viaggiatori molisani ?

Articolo precedenteL’Odg Molise raccoglie il 94% delle quote e avvia la revisione dell’albo per i morosi e i non adempienti alla formazione
Articolo successivoDal MIT 27 milioni per la “Variante di Agnone”