di Redazione

Il 26° Forum della Cultura dell’Olio, tenutosi con successo il 23 marzo 2024 presso il Cavalieri Hilton in Roma, ha rappresentato un punto di svolta nel mondo dell’olivicoltura e della cultura dell’olio extravergine di oliva.
Questa giornata è stata a sostegno della Candidatura della Cucina Italiana a Patrimonio Immateriale dell’Umanità dell’Unesco affinché nel 2025 possa essere riconosciuto all’Italia il valore aggiunto che nel mondo rende la nostra Nazione gioiello di Cultura, Qualità e Prestigio.  All’evento hanno partecipato anche il Ministro della cultura Gennaro Sangiuliano e il Ministro dell’agricoltura Francesco Lollobrigida.
Momento fondamentale è stata la PREMIAZIONE DEGLI OLTRE 200 MIGLIORI OLI ITALIANI DEL RACCOLTO 2023 – Presentazione della Guida Bibenda 2024 Sezione Olio e consegna del prestigioso Attestato delle 5 Gocce ai Produttori presenti.
Per il Molise sono stati premiati:
GIORGIO TAMARO con Olio EVO Rumignana Selezione Colle d’Angiò 2023 e Olio EVO Oliva Nera di Colletorto Selezione Colle d’Angiò 2023,  TENUTA TERRA SACRA con Olio EVO Essentia Bio 2023 e  TRESPALDUM con Olio EVO Monocultivar Gentile di Mafalda 2023.
A chiudere la giornata anche l’intronizzazione dei nuovi Sommelier del 7° corso di Campobasso, degli allievi DEL 74° Corso DI ROMA e 4° Corso ITS Roma.
I nuovi Sommelier molisani sono: Circelli Francesco, Fratta Antonio, Iammatteo Roberto, Iannantuono Giuseppe, Latella Carmela, Latella Giovanni Pio, Marchese Rossella, Miranda Armando, Paradiso Francesco, Perino Lucia, Presutti Alessio, Ricciardi MariaPia, Rodrigues Da Silva Karen Tais, Santillo Graziano, Verrilli Giovanni.
L’evento ha attirato esperti, produttori e appassionati da tutto il mondo per condividere conoscenze, esperienze e innovazioni nel settore.
Tra gli annunci anche il lancio del nuovo corso Sommelier dell’Olio in diverse sedi italiane, in particolare nella regione Molise sarà in partenza a Campobasso mercoledì 27 marzo ore 20:00 presso BibendaGalleriadelVino.
Un’iniziativa che promette di elevare ulteriormente gli standard di qualità e competenza nel mondo dell’olio extravergine di oliva. Il corso, in partenza il 27 marzo 2024 a Campobasso, offrirà un’opportunità unica per gli appassionati di approfondire le proprie conoscenze sensoriali, imparare le tecniche di degustazione e valutazione dell’olio, nonché acquisire competenze pratiche nel mondo dell’olivicoltura e della produzione di olio extravergine di oliva di alta qualità.
Il corso sarà tenuto da esperti docenti, offrendo un’esperienza educativa completa e coinvolgente per tutti i partecipanti. L’obiettivo principale è quello di formare una nuova generazione di professionisti dell’olio, capaci di apprezzare e valorizzare al meglio le eccellenze del prodotto e di saperlo utilizzare al meglio nella sua massima espressione ossia nell’abbinamento col cibo.

Articolo precedente“Concerto della Settimana Santa”. A Campobasso il Coro Dell’Università dell’ Extremadura – Spagna
Articolo successivoCOLIRETTI MOLISE: INSODDISFATTI PER COME SI E’ DEFINITA LA VICENDA DELLE MISURE A SUPERFICE DA PARTE DELL’ASSESSORATO ALL’AGRICOLTURA