di T.A.

Un dura reprimenda, a firma del Presidente nazionale di TDDS GUARDIAMO AVANTI il molisano Alessandro Guastaferro, perviene in redazione e riguarda i politici regionali della nostra regione. Questi, a detta del citato Guastaferro, sarebbero  relativamente sensibili alle problematiche dei disabili visivi in materia di viaggi e spostamenti. Il predetto rappresentante di TDDS GUARDIAMO AVANTI  non risparmia inoltre precise accuse  alle stesse associazioni della disabilità del Molise per il ridotto loro impegno affinché le difficoltà in materia dei disabili siano finalmente affrontate e risolte. Di seguito stralci del pensiero di Guastaferro. Ci sarebbero tagli nei trasporti dal Molise per Roma e Caserta -è il pensiero dell’esponente di TDDS GUARDIAMO AVANTI- e dalle associazioni della disabilità nessuno si fa sentire. Viceversa corre l’obbligo ringraziare, a detta sempre di Guastaferro, il presidente della Regione Campania che mette a disposizione treni elettrici per Roma e Napoli. Quindi la sottolineatura di determinati problemi da parte dei disabili visivi per fruire in precise fasce orario di treni da Roma per il Molise, date le difficoltà nelle prenotazioni e negli spostamenti. La sconsolata conclusione della reprimenda del rappresentante nazionale di TDDS GUARDIAMO AVANTI : “ In conseguenza di tutto questo -chiude Guastaferro- il disabile si vede costretto a rientrare a notte fonda ! Spero che i politici molisani concordino finalmente sulla fondatezza dei diritti dei disabili in materia di viaggi, cambiando idee ed atteggiamenti!”.

Articolo precedenteUniversità degli Studi del Molise, sede di Termoli “ChatSPOT: AI IN SOCIAL ADVERTISING”
Articolo successivoLa Camera di Commercio del Molise sostiene le Imprese Molisane nel Settore Agroalimentare e Vitivinicolo