La prima volta dell’europarlamentare Aldo Patriciello che declama versi danteschi con la presentazione del libro “ … tanto Gentile e tanto Forte …” scritto dai tre figli Elisa, Marco e Carlo

La politica fa “miracoli” ! Produce a volte cose innovative ed assolutamente inaspettate. Si prenda quando avverrà nel tardi pomeriggio di oggi 1 settembre al Parco Tecnologico Neuromed di Pozzilli, dove ci sarà la presentazione del libro “ … tanto Gentile e tanto Forte… “ a firma di Elisa, Marco e Carlo Patriciello, i tre figli dell’europarlamentare Aldo. Un testo, questo citato, certamente interessante e tutto da leggere,  che dalla scaletta di quanti interverranno presenta lo stesso europarlamentare che dirà di “ Poca favilla gran fiamma seconda “, versi del primo canto del Paradiso di Dante che nelle espressioni correnti stanno a significare che è sempre opportuno considerare quanto si fa perché anche da piccoli gesti possono derivare cose spiacevoli. Il politico continentale di Venafro quindi “si cimenta” col Sommo Poeta e se non è “miracolo” questo come altro lo si vuole definire ? Certamente una novità assoluta ! Sarà comunque piacevole ascoltarlo dal vivo per apprezzarne le innovative doti sin qui nascoste, vale a dire decantare il Padre della Lingua Italiana, e soprattutto sarà bello leggere un testo scritto a tre mani da suoi tre giovani figli Elisa, Marco e Carlo Patriciello.

Gli altri interventi in programma saranno del sindaco di Pozzilli Passarelli, del coordinatore del Polo didattico Neuromed l’omonimo Passarelli, di Biello per la memoria storica, del citato Marco Patriciello e di Di Chiaro che leggerà lettere dei protagonisti. Condurrà la giornalista Gianfrancesco. Il titolo del testo, “tanto Gentile e tanto Forte” ? Parafrasando il Sommo Poeta, che nel XXVI cap della Vita Nova (1282/1293), espressione massima del dolce stil novo, scrive il sonetto “Tanto gentile e tanto onesta pare la donna mia, quand’ella altrui saluta …”, parafrasando Dante -si diceva- non si esclude che ci si riferisca alle famiglie Gentile e Forte di Pozzilli, dove l’europarlamentare risiede e dove ha sposato la sig.ra Ivana Gentile. Anche per risolvere siffatto “arcano”, tutti ad ascoltare e leggere l’europarlamentare molisano !

Articolo precedenteMeteo: previsioni del tempo per il giorno 01/09/2022
Articolo successivoBojano, arrestato giovane pusher