di T.A.

DA ISERNIA E NON PIU’ DA VENAFRO I BUS SOSTITUTIVI DEI TRENI

L’innovazione era nell’aria e finalmente pare avviata a concretizzarsi. Trattasi dei bus sostitutivi dei viaggi su treno che da anni sostano e partono dal piazzale ferroviario di Venafro per trasportare altrove i viaggiatori di Trenitalia, stante le datate problematiche dei viaggi su rotaia in territorio molisano. Stando a quanto ufficiosamente trapelato, e perciò tutto da verificare e confermare, da domenica prossima 11 febbraio non ci saranno più bus sostitutivi sul piazzale della stazione ferroviaria venafrana, ma tale servizio verrà spostato ed effettuato in toto a Isernia. Se tanto effettivamente avverrà, finalmente il piazzale della stazione ferroviaria di Venafro tornerà ad essere non più occupato da due/tre bus fermi in contemporanea sul piazzale in attesa dei viaggiatori di Trenitalia e le stesse strade urbane di accesso alla stazione ferroviaria, ossia Viale Vittorio Emanuele III e Via Volturno, maggiormente libere per la circolazione urbana su gomma.

Articolo precedenteRegione Molise. Assegnazione di fondi statali ai Comuni. La Consigliera Fanelli: i vizi fondamentali sono di ordine sia formale che sostanziale.
Articolo successivoTribunale Isernia al secondo posto in Italia per il limitato peso delle pratiche pendenti. “La ricetta di questo successo è il lavoro di squadra” ha sottolineato il Presidente Di Giacomo