di T.A.

INVITO UFFICIALE DI GUASTAFERRO, PRESIDENTE NAZIONALE DI “TDDS”, ALL’EURO PARLAMENTARE PATRICIELLO NONCHE’ A PRESIDENTE ED ASSESSORE AI TRASPORTI DELLA REGIONE MOLISE AD ADOPERARSI PER I DISABILI DELLAVISTA IN TEMA DI TRASPORTI

“L’europarlamentare Aldo Patriciello stia una giornata in carrozzella come fanno i disabili oppure resti bendato, in modo da verificare di persona i problemi quotidiani nei trasporti e nei trasferimenti da parte dei diversamente abili della vista. La stessa cosa invito a fare al presidente della giunta regionale del Molise e l’assessore molisano ai trasporti. A tutti si chiede di non toccare i viaggi su treno dal Molise verso località extraregionali sostituendole coi bus, essendo questi difficilmente fruibili dai non vedenti”. Ad esprimersi in tali termini è Alessandro Guastaferro, il non vedente che è presidente nazionale di “TDDS Guardiamo Avanti”, organismo nazionale della categoria, il quale continua a portare avanti una sostanziale battaglia sociale a favore della categoria dei diversamente abili della vista, stante l’idea di sopprimere dal Molise determinate corse su rotaia per sostituirle con viaggi su bus, mezzi questi difficilmente fruibili da parte dei non vedenti a detta dei diretti interessati, ossia le categorie degli svantaggiati. Sul tema, come riferito in altro servizio in cronaca, lo stesso Guastaferro è stato appena ospitato da Canale Italia, emittente tv, per manifestare le personali contrarietà e le motivate posizioni della categoria dei disabili da lui rappresentata.

Articolo precedenteIL MOLISE A “CASA SANREMO”, KERMESSE CANORA PARALLELA AL FESTIVAL DI SANREMO
Articolo successivoEstirpazione di alberi di ulivo a Termoli e Montecilfone – Sanzionati proprietario e possessore dei terreni