di T.A.

“Intendo rivolgermi con forza a tutte le associazioni molisane dei disabili della vista perché si faccia tutti assieme un forte appello alle istituzioni pubbliche molisane preposte affinché non vengano soppresse le corse su treni dal Molise per Napoli, servizi essenziali per i disabili della vista. Solo unendoci e restando compatti e decisi in tale legittima richiesta, si potrà arrivare a risultati concreti per la nostra categoria.
Perciò invito tutte le associazioni dei diversamente abili della vista ad attivarsi nel merito, prendendo una ferma posizione a sostegno di tale essenziale richiesta”. A parlare è il venafrano Alessandro Guastaferro, disabile della vista e presidente nazionale di “TDDS Guardiamo Avanti”. Ancora il disabile venafrano: “Metto a disposizione il mio numero di cellulare, cioè 331/9043236, perché chi intende mi contatti al fine di studiare e concordare assieme le strategie giuste finalizzate alla conservazione dei servizi di trasporto indispensabili alla nostra categoria”. Un appello forte e determinato, questo del venafrano, affinché i diversamente abili della vista del Molise non vengano privati di trasporti pubblici confacenti al loro difficile stato fisico.

Articolo precedenteReddito di residenza per trasferirsi nel piccolo Molise. Massimo Romano: “ma allora diteci che idea avete per ripopolare aree interne”
Articolo successivoCONSIGLIO REGIONALE, LA MAGGIORANZA IN DIFICCOLTA’ COSTRETTA A RINVIARE SEI ARGOMENTI DA TRATTARE