Nel corso del mese di luglio sono stati avvicendati a seguito dei provvedimenti disposti dal Comando Generale della Guardia di Finanza, due ufficiali preposti al comandi di reparto e articolazione nell’ambito del Comando Provinciale di Isernia.

Il Capitano Lorenzo Musone è subentrato alla guida della Compagnia di Isernia al parigrado Angelo Stornaiuolo che, dopo tre anni nel capoluogo pentro, è stato trasferito, quale ufficiale addetto, al Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Napoli. Originario della provincia di Caserta, Musone proviene dal Gruppo di Cassino, dopo tre anni di intenso ed apprezzato lavoro nell’incarico di Comandante del Nucleo Operativo, ove ha condotto delicate e complesse indagini a contrasto della criminalità economica e finanziaria e conseguito brillanti risultati di servizio nel settore degli appalti pubblici, dei traffici di sostanze stupefacenti e dello smaltimento illecito di rifiuti. Laureato in Scienze Politiche, l’ufficiale nel corso della carriera ha prestato servizio anche presso l’ex Nucleo Centrale Polizia Tributaria di Roma, il Gruppo di Giugliano in Campania ed il Gruppo Pronto Impiego di Roma.

Il Tenente Gennaro Conte, al suo secondo incarico, è giunto al Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Isernia. Il giovane ufficiale è andato a sostituire, quale Comandante della Sezione Tutela Finanza Pubblica, il Capitano Fabio Rolli, destinato, dopo un triennio di permanenza, al Comando della Compagnia di Francavilla Fontana (BR). Originario di Napoli, laureato in Scienze per la Sicurezza Economico-Finanziaria, Conte proviene dal Gruppo Pronto Impiego di Palermo dove, in qualità di Comandante di Sezione Operativa in seno al 1° Nucleo Operativo, è stato fortemente impèegnato negli ultimi due anni nel contrasto dei traffici illeciti in genere, nella lotta al traffico di sostanze stupefacenti e al contrabbando, nonché in servizi di ordine pubblico.

Accolti dal Colonnello Vito Simeone, che ha augurato loro buon lavoro e le migliori soddisfazioni personali e professionali, auspicando significativi risultati nell’interesse della collettività e delle istituzioni, gli ufficiali hanno assicurato al proprio Comandante Provinciale il massimo impegno nella conduzione del nuovo incarico.