In questo momento di emergenza, la Polizia di Stato è in prima linea con tutti i suoi operatori e mezzi, sia per garantire il controllo capillare del territorio in città e in provincia, con operatori del 113 e della Volante in servizio h24, sia per assicurare l’indifferibile attività d’ufficio.

I nostri operatori su strada e in Questura cercano di soddisfare le innumerevoli richieste, telefoniche e non, di informazioni da parte della cittadinanza sulle misure in atto e sui comportamenti da adottare, con lo scopo di poter diminuire al massimo le occasioni di contagio. In proposito, sono state predisposte delle postazioni munite di pannello in plexiglass al fine di garantire la massima sicurezza per gli utenti e gli operatori.

Si raccomanda a tutta la cittadinanza di rimanere a casa e di uscire solo per esigenze reali ed inderogabili, così come previsto dall’ultimo DPCM del 22.3.2020 (comprovate esigenze lavorative e di salute, assoluta urgenza).

Il personale dell’Ufficio Denunce è sempre presente.

Come già comunicato, gli sportelli dell’Ufficio Passaporti, sino al 3 aprile p.v., saranno aperti dalle ore 10.00 alle ore 11.00 dei giorni dal lunedì al venerdì, senza necessità di prenotazione on-line, per ricevere esclusivamente le istanze riguardanti situazioni in cui il rilascio del passaporto è motivato dalla sussistenza di comprovate esigenze lavorative, motivi di salute o altre situazioni di necessità che l’interessato dovrà documentare.

Istanze e dichiarazioni relative a licenze di polizia (in materia di armi, munizioni ed esplosivi, esercizi di giochi e scommesse, agenzie di affari, fabbricazione e commercio di oggetti preziosi) potranno essere trasmesse per via telematica alla casella pec:   ammin.quest.is@pecps.poliziadistato.it .

Personale al lavoro anche nella Sezione di Polizia Stradale che dà un importante avviso: “a seguito dell’emergenza epidemiologica, per tutti i soggetti residenti, aventi sede operativa od esercitanti la propria attività lavorativa, produttiva o di funzione nei Comuni dell’intero territorio nazionale, sono da intendersi sospesi i termini di notificazione dei processi verbali al Codice della Strada e alle Leggi collegate, di esecuzione del pagamento in misura ridotta, di svolgimento di attività difensiva e per la presentazione di ricorsi giurisdizionali, a decorrere dalla data del 10 marzo e sino al 3 aprile 2020.

Ricorsi, esibizioni di documenti o semplici richieste di informazioni sullo stato dei procedimenti già avviati potranno essere trasmessi alla casella sezpolstrada.is@pecps.poliziadistato.it .

Nel caso si voglia comunque interloquire con l’Ufficio Verbali o con l’Ufficio Infortunistica, è possibile farlo dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00 ed il mercoledì dalle ore 16.00 alle ore 17.00.