di T.A.

Il centro storico di Venafro, è cosa risaputa, è bellissimo, ricco di storia e da tutti apprezzato. Accade però che taluni “guasti” rovinano i quartieri antichi della città, cancellando gli aspetti positivi pur esistenti e proponendo immagini e situazioni di tutt’altro tenore. Ci si imbatte infatti, girando tra i vari rioni, in “guasti” -leggi cose negative- che fanno pensare diversamente. E’ il caso dei numerosi vicoli non puliti, abbandonati al loro destino e ricettacolo dell’impossibile, che appunto rovinano l’immagine dell’intera e pur bella Venafro Antica. Qualche esempio ? Ne esistono diversi purtroppo, ma basta citare il vicolo all’imbocco di Via Cristo, l’altro in cima a Via Giambattista della Valle ed altro vicoletto lungo la strada che fiancheggia la Chiesa dell’Annunziata. O perché non abitati o perché manca personale municipale addetto alle pulizie o per altro che sfugge, certo è che tali vicoli necessitano di urgente intervento di pulizia per tornare ad essere accoglienti, puliti ed allontanando finalmente gli animali selvatici che vi “dimorano”. Ne trarranno vantaggi immediati i quartieri dovei citati vicoli si trovano e l’intera immagine della Venafro storica. Chiudiamo con altri ”guasti”, sempre nell’abitato cittadino ma in questo caso nelle nuove zone residenziali di pianura : il malcostume di molti di abbandonare per strada e dove capita buste ricolme di rifiuti domestici piuttosto che praticare la raccolta differenziata. Un andazzo da fermare, individuando gl’incivili ed invitandoli a tutt’altri comportamenti, o eventualmente sanzionandoli in caso di recidiva, per il rispetto dell’ambiente, ma anche per il buon nome della città e delle tante persone educate che vi risiedono.

Articolo precedenteCAMPOBASSO. SEA SPA: INIZIO LAVORI PER LA NUOVA ECOSTAZIONE IN CORSO MAZZINI
Articolo successivoASSUNZIONI PER 130 COMUNI MOLISANI. PUBBLICATO SU INPA IL MAXI AVVISO ASMEL