Sono numerosi gli articoli di approfondimento giornalistico volti a confermare la seguente ipotesi: il fiume Volturno potrebbe subire interventi estremamente invasivi, destinati a modificarne la conformazione e la portata d’acqua. Dinnanzi a tale prospettiva, alcuni cittadini della piana di Venafro – allarmati dal rischio che possano essere inflitti ulteriori danni all’ambiente e al paesaggio del medio-alto Volturno – hanno organizzato un’assemblea popolare, al fine di costituire un comitato di scopo a difesa del Volturno.

Sabato 29 ottobre, alle ore 15 :30, si invitano cittadini e associazioni della piana di Venafro e dell’alto Volturno a partecipare presso Piazza Vittorio Veneto (piazza mercato, nei pressi degli uffici comunali), nella città di Venafro.

Articolo precedenteNuovo codice della crisi di impresa e dell’insolvenza. Valutare la sospensione della sua applicazione
Articolo successivoPremio “EIP Luigi Petacciato Sicurezza a scuola”. l’I.I.S. “G. Lombardo Radice” di Bojano vincitore del Primo premio nazionale