Al peggio non c’è mai fine ed ecco che il Molise fa l’ennesima figuraccia a livello planetario promuovendo sul proprio sito, in occasione della Bit, immagini dell’antica Efeso, dei castelli della Bulgaria, di Praga, della Grande Muraglia e dei templi della Cina, della città vecchia di Gerusalemme al posto della città romana di Altilia – Saepinum.

Chi si è collegato al sito internet http://www.moliseinbit.info, predisposto dalla Regione e l’Azienda Autonomo di Soggiorno e Turismo e Molise Orientale, ha potuto ammirare le bellezze di altri paesi a causa di una gaffe clamorosa commessa proprio in vista di un’occasione così importante come la Bit. Le immagini errate sono state rimosse e sostituite grazie alle segnalazioni di alcuni utenti, ma resta la pessima figura fatta dal Molise.

L’episodio, come prevedibile, ha scatenato un vespaio di polemiche e i primi a chiedere lumi sulla vicenda sono stati Federagit e Assoturismo che hanno parlato di spiacevole episodio che ha messo in imbarazzo la nostra regione. Chiedono di conoscere il responsabile dell’accaduto e di chi avrebbe dovuto supervisionare l’organizzazione e la pubblicazione di tutto il materiale promozionale e non lo ha fatto.

Articolo precedenteAntonio Di Pietro pronto a candidarsi alla carica di Governatore del Molise
Articolo successivoRomano: Ennesimo capolavoro di Frattura, via libera alla “privatizzazione” di tutte le residenze sanitarie assistenziali “pubbliche”