Nella tarda serata dello scorso 20 luglio, a Termoli, la Polizia di Stato ha tratto in arresto, nella flagranza del reato di furto in abitazione due termolesi, D.F.A. di anni 41 e G.N. di anni 35.

L’episodio trae origine da una richiesta di intervento al 113 da parte dei proprietari di un’abitazione, i quali riferivano che il sistema di allarme interno al loro appartamento segnalava la presenza di intrusi. Gli stessi, portatisi nel frattempo sul posto, vedevano due persone che, uscite dall’abitazione, si allontanavano portando al seguito una valigia e suppellettili varie.

Grazie anche alla dettagliata descrizione fornita dai padroni di casa, gli operatori della Volante del Commissariato P.S. di Termoli riuscivano a rintracciare immediatamente i due soggetti, bloccandoli nelle immediate vicinanze.

Dopo averli identificati e sottoposti a perquisizione, l’intera refurtiva veniva recuperata, essendo tutti gli oggetti (utensili vari, stoviglieria, pentolame) riconosciuti dai legittimi proprietari come trafugati dalla loro abitazione.

Su indicazione dell’A.G., al termine delle operazioni di rito, la donna è stata sottoposta agli arresti domiciliari, mentre l’uomo, già gravato da precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, è stato tradotto in carcere a Larino.