In conferenza stampa il presidente della Regione Paolo di Laura Frattura e l’assessore ai Lavori pubblici Pierpaolo Nagni hanno incontrato i sindaci dei territori interessati.

“Circa 34 milioni di euro per la viabilità minore della nostra regione grazie ai fondi del Patto per il Molise. Oggi, alla presenza dei sindaci dei 22 comuni interessati, con l’assessore Pierpaolo Nagni, abbiamo presentato 24 nuovi interventi che riguardano l’area del Matese e quella dell’altissimo Molise per una spesa complessiva di oltre 9 milioni di euro. Si tratta di interventi individuati grazie ad un metodo nuovo: la condivisione e il no ai campanilismi per scegliere le priorità.

Certo, i fondi sono ancora pochi rispetto al fabbisogno delle due Province visto che occorrono 280 milioni per Campobasso e 120 per Isernia, ma questo è un buon inizio. Un percorso virtuoso, il più logico e corretto possibile quello messo in campo dalla Regione, frutto del lavoro fatto con le amministrazioni comunali.

E’ stata una bella soddisfazione vedere l’approvazione dei sindaci presenti che hanno parlato di un “ottimo lavoro di squadra” e evidenziato “un cambio di mentalità e di passo che va oltre il campanilismo, una condivisione rispetto alle priorità dei territori”.

I Comuni interessati dagli interventi sono: Bojano, Campochiaro, Cercemaggiore, Cercepiccola, Colle d’Anchise, Guardiaregia, San Giuliano del Sannio, San Massimo, San Polo Matese, Sepino, Spinete, Vinchiaturo, Cantalupo nel Sannio, Frosolone, Macchiagodena, Sant’Elena Sannita, Vastogirardi, Castel del Giudice, Capracotta, San Pietro Avellana, Carovilli, Pescopennataro”.