Flixbus celebra un anno a Isernia con un bilancio positivo: raddoppiati i passeggeri dal lancio delle prime corse ad oggi. Dal 2017, infatti, l’operatore ha incrementato i collegamenti diretti verso le grandi città d’arte e i piccoli centri a breve raggio, connettendo oltre 20 città in territorio nazionale.

Da Isernia in autobus: le mete più gettonate

Il numero di isernini che scelgono di viaggiare in autobus cresce di giorno in giorno. Tra le mete preferite, il primo posto va a Roma, raggiungibile in sole due ore, Pescara, la città che diede i natali a Gabriele D’Annunzio, e Napoli, culla del Mediterraneo fiorita sotto l’impero Borbonico. A completare la top five Ancona, città che sorge sul mare, e Salerno, situata tra la Costiera Amalfitana e quella del Cilento.

Tra le mete più prenotate nei mesi estivi, invece, si aggiungono Rimini, una delle località preferite dai bagnanti, e Siena, uno tra i borghi medievali più antichi della Toscana.

Tutte le corse, acquistabili online, via app e in agenzia viaggi, sono operate in collaborazione con una rete di aziende partner dall’esperienza pluriennale che mettono a disposizione mezzi e autisti, mentre FlixBus si occupa della pianificazione di rete e cura il marketing, la comunicazione e il pricing. A bordo, Wi-Fi, prese elettriche e toilette.