“Ieri a Bruxelles nell’aula A3H-1del Parlamento Europeo l’incontro della Delegazione italiana al Consiglio delle Regioni con il Ministro della Coesione, Claudio De Vincenti, sul tema “Il futuro della politica di coesione post 2020: risorse e strumenti per un territorio protagonista”.

In qualità di relatrice del parere sul “Rafforzamento della resilienza territoriale”, argomento strettamente collegato al Libro Bianco della Commissione Europea, ho chiesto al Ministro di rafforzare la posizione del nostro Paese in tema di coesione territoriale e sociale e aprire una ulteriore fase di riflessione. All’incontro hanno partecipato anche i Membri italiani al Parlamento europeo ed i Membri del CESE facenti parte della Cabina di regia.

Tutti insieme, tutta la delegazione italiana, Comuni, Regioni, Enti territoriali, partenariato economico e sociale e parlamentari europei, abbiamo accolto il ministro per la Coesione territoriale Claudio De Vincenti in un momento fondamentale del futuro dell’Europa, quello nel quale si stanno scrivendo le future regole della coesione territoriale, cioè dei fondi strutturali, quelli che più di ogni altro incidono sui territori, sui comuni come quelli molisani per gli investimenti infrastrutturali, di sviluppo delle imprese, della formazione”. Per il Molise oltre alla Fanelli era presente anche il governatore Paolo di Laura Frattura.