di Redazione

Appuntamento mercoledì 5 all’Incubatore Sociale “Di Lallo”, con Di Sabato (Osservatorio Repressione) e Arcolesse (Legambiente Molise). 

A pochi giorni dal voto delle Elezioni Europee di 8 e 9 giugno prossimi, iniziativa del campobassano Paolo Della Ventura, candidato nella lista Pace Terra Dignità per la circoscrizione Sud. L’appuntamento, previsto a Campobasso alle 18 presso la sede dell’Incubatore in via Monsignor Bologna 15, sarà anche con Italo Di Sabato (Osservatorio Repressione) e Giorgio Arcolesse (Legambiente Molise). Per l’ex ambasciatore del Patto europeo per il Clima della Commissione europea, “la lotta alla crisi climatica e la transizione energetica ed ecologica dovrebbero essere al centro delle agende politiche di tutto il mondo. I dati scientifici ci confermeranno che maggio è stato il dodicesimo mese consecutivo a essere il più caldo delle proprie serie storiche. Invece, incredibilmente nel 2024 continuiamo a pensare alla guerra e a prepararci a un’economia di guerra”. Della Ventura è nato a Campobasso e residente a L’Aquila. È stato ambasciatore del Patto europeo per il Clima con nomina della Direzione generale UE per l’Azione climatica dal 1 novembre 2021 al 13 febbraio 2024. Membro degli organismi dirigenti provinciali e regionali di FLC CGIL Abruzzo Molise. Membro del Comitato Direttivo nazionale di MERA25 Italia, il partito legato a DiEM25 (il movimento internazionale lanciato 8 anni fa da Yanis Varoufakis, l’ex ministro greco delle finanze). Attivista climatico, ha fatto della lotta alla crisi climatica “una missione di vita, per le prossime generazioni”. Accreditato ONU all’ultima COP28, come delegato di Italian Climate Network. Oggi è candidato alle elezioni europee nella Circoscrizione meridionale (Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata e Calabria) nella lista Pace, Terra, Dignità. La lista, lanciata su iniziativa di Michele Santoro con alcune componenti politiche (MERA25 Italia e Rifondazione comunista), organizzazioni e movimenti pacifisti e ambientalisti e molti esponenti della società civile e del mondo della cultura italiana, ha raccolto centomila firme in meno di un mese e mezzo in tutta Italia ed è presente alle elezioni in tutte le circoscrizioni. Italo Di Sabato, Coordinatore dell’Osservatorio Repressione e volto noto della politica e dell’attivismo regionali e non solo, ha presentato da pochi giorni il libro, da lui curato, “Giovani, ribelli e sognatori” – Una generazione non raccontata che sognava la rivoluzione negli anni ’80 (Ed. Casa del Popolo Campobasso). Giorgio Arcolesse, Direttore di Legambiente Molise, ha illustrato la scorsa settimana il Nuovo Green Deal per L’Europa, l’agenda di Legambiente per la prossima legislatura europea, che l’Associazione ambientalista ha presentato in tutta Italia.

Articolo precedentePARABADMINTON IN SARDEGNA: MEDAGLIA D’ORO PER IACONELLI
Articolo successivoLA CONFERENZA CAPIGRUPPO PROGRAMMA I LAVORI DEL CONSIGLIO REGIONALE