Il Presidente del Tar Molise ha emanato un Decreto presidenziale, inaudita altera parte con il quale sospende l’efficacia del Decreto Commissariale n. 35 del 27.10.2022 e gli atti conseguenti. Il decreto del Tar stabilisce che il Gemelli Molise debba “rimanere in condizione di eseguire, per il Servizio sanitario, le seguenti prestazioni: prestazioni c.d. salvavita; prestazioni di ricovero con classe di priorità “A” o superiore; assistenza ai pazienti in terapia intensiva o bisognevoli di ricovero postoperatorio”.

Articolo precedenteAllarme sanità, movimenti a Roma per rimuovere la struttura commissariale. La parola passa a Giorgia
Articolo successivo“LA TERRA DI RUDOLPH”. La magia del Natale a Cerro a Volturno