di Redazione

Via libera al decreto legge per l’Election Day che fissa le elezioni europee all’8 e 9 giugno con possibilità di accorpare amministrative e regionali. Cambio dei limiti per i mandati ai sindaci dei piccoli comuni: tra 5mila e 15mila abitanti si potrà arrivare al terzo mandato, sotto i 5mila viene eliminato il limite. Per il Molise i Comuni chiamati a rinnovare i Consigli e scegliere i Sindaci per la provincia di Campobasso sono: Acquaviva Collecroce, Campobasso, Campodipietra, Campomarino, Castelmauro, Castropignano, Cercemaggiore, Colle d’Anchise, Colletorto, Ferrazzano, Fossalto, Gambatesa, Gildone, Lucito, Mafalda, Mirabello Sannitico, Monacilioni, Montagano, Montecilfone, Palata, Petacciato, Petrella Tifernina, Riccia, Ripalimosani, San Giovanni in Galdo, San Giuliano di Puglia, San Martino in Pensilis, San Polo Matese, Sant’Angelo Limosano, Sant’Elia a Pianisi, Santa Croce di Magliano, Spinete, Tavenna, Termoli, Trivento e Tufara. Mentre per Isernia sono: Carovilli, Castel del Giudice, Castelpetroso, Castelverrino, Cerro al Volturno, Filignano, Fornelli, Frosolone, Longano, Macchia d’Isernia, Macchiagodena, Miranda, Pescopennataro, Pietrabbondante, Pozzilli, Rionero Sannitico, Rocchetta a Volturno, Sant’Agapito, Scapoli e Vastogirardi.

 

Articolo precedenteCIBO SINTETICO: COLDIRETTI MOLISE, BENE RICHIESTA “MORATORIA” CIBI ARTIFICIALI DA 12 PAESI
Articolo successivoL’inquinamento da polveri a Venafro di nuovo oltre i limiti, ma la Colacem è ferma