Associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti: questa l’accusa nei confronti di un sodalizio criminale costituito da cittadini albanesi, romeni e italiani che operava prevalentemente in basso Molise. I Ros, coordinati dalla Procura distrettuale antimafia di Campobasso hanno eseguito 6 arresti e notificato due divieti di dimora in Molise, Abruzzo e Puglia.