di Pietro Tonti

Da una lista stilata nel 1974 si calcola che ogni anno in Italia spariscano circa 200 persone. Dall’anno della sua costituzione, nel 2007, l’Ufficio del Commissario di Governo per le persone scomparse ha censito oltre 2.500 sparizioni, di cui la metà minorenni. Una percentuale pari al 40% sono donne straniere e/o comunitarie, mentre il 15% sono donne italiane.

Le persone italiane e straniere scomparse in Italia ancora da ricercare dal 1° gennaio 1974 al 30 giugno 2014 erano già 29.763.

Le principali cause sono l’allontanamento volontario e i disturbi psicologici, mentre una piccola percentuale riguarda rapimenti o fuga dopo aver commesso un reato. Negli ultimi anni poi si è aggiunta la crisi economica che fa aumentare disturbi e crisi depressive portando i soggetti ad allontanarsi dal proprio ambiente o addirittura al suicidio.

Sta di fatto che, purtroppo, quasi ogni giorno abbiamo a che fare con sparizioni di persone. Per fortuna la grande maggioranza viene ritrovata, ma ci sono alcuni casi in cui la persona sembra sparire nel nulla e senza riceverne più notizie.

Il nostro Molise non è immune da questi episodi misteriosi e allarmanti. Ben 95 sono le persone in Molise scomparse negli ultimi anni.

Ci sono dei casi insoliti e senza spiegazione che hanno investito negli ultimi 20 anni molisani, spariti letteralmente dalla circolazione e mai più ritrovati.

Circa 20 anni fa spariva senza lasciare tracce una ragazza nemmeno maggiorenne, Cristina Berardinelli dalla frazione di Colle Martino (IS). Nonostante l’impegno dei familiari e le continue ricerche, puntate dedicate a lei, sperando in un suo ritrovamento su Rai Tre nel programma “Chi L’ha Visto” questa fanciulla non è stata mai più rintracciata, dissolta nel nulla, con la disperazione di tutti i parenti e delle persone vicine alla famiglia che ancora oggi non se ne fanno una ragione.

 Il caso irrisolto dell’insegnante di Lettere Irene Cristinzio, 65 anni di Monteroduni scomparsa 4 anni fa ad Orosei, un comune di circa 7.000 abitanti nel nuorese in Sardegna e mai più ritrovata.

L’ultimo caso ad Oratino (CB). Si tratta di Giuseppe Tirabasso, 81 anni, scomparso il 23 dicembre scorso. A nulla sono valse le ricerche con una task force composta da Carabinieri, Polizia, Vigili del Fuoco, insieme a tecnici del Soccorso Alpino e da volontari di alcune associazioni iscritte all’Albo regionale di PC, dissolto nel tratto tra Oratino e Campobasso.

Insomma, storie inaccettabili dalla mente umana, ma reali che investono famiglie e le trascinano nella disperazione totale, come si fa a sparire e non lasciare tracce di se?

Misteri al limite del paranormale, quando investono giovani fanciulle, si pensa a sette sataniche, che possono sacrificarle; a nomadi che le prelevano per renderle schiave, o ancora peggio, sequestri di persona al fine dell’espianto degli organi.

In tutto questo contesto, quando si è genitori, non si può evitare di allarmarsi e prestare la massima attenzione ai pericoli incombenti anche in questa regione che “esiste” per questi fenomeni assurdi ed inspiegabili.

Di seguito la mamma degli scomparsi regione per regione:

 

Articolo precedenteSanità regionale, integrazione pubblico-privato. Scarabeo: Nessuna risposta dalla Regione sui diritti-doveri delle strutture private
Articolo successivoMentre la Regione frana e va sott’acqua, la Giunta regionale delibera la soppressione del Servizio Sismico e Geologico