Definito il programma religioso/civile della Festa della Madonna del Carmine di Venafro

 

A metà luglio l’attesa Festa della Madonna del Carmine di Venafro, per importanza seconda solo alle ricorrenze patronali di metà giugno. Si terrà dal 14 al 16 luglio e per definire gli appuntamenti civili sta attivandosi apposito comitato festivo. Ai riti religiosi provvederà invece il Parroco Don Salvatore Rinaldi, che intanto ha riaperto la storica chiesa dopo la pluriennale chiusura per lavori di restauro e consolidamento, vi ha riportato la venerata Statua della Madonna, vi celebra la Santa Messa ogni mercoledì sera alle h 7.30, vi terrà la prossima novena di preparazione, nonché le Sante Messe in occasione della festa di metà luglio. E sempre da tale luogo di culto partirà e si concluderà la solenne processione del 16 (h 20.30) con la venerata statua della Madonna per le strade cittadine. Agli appuntamenti civili invece come detto sta provvedendo un folto comitato festivo ambosessi. Eccolo in sintesi : il 15 sera (h 22.00) l’atteso concerto di Andrea Sannino, cantante napoletano assai in voga tra i giovani, ed il 16, sempre h 22.00, tutti a ballare e divertirsi all’esterno della Chiesa della Madonna del Carmine, vicinanze Cattedrale, con “90 Mania”, lo spettacolo anni ’90 unico e diverso . Quindi banda musicale nei due giorni di festa, luminarie e spettacolari fuochi pirotecnici conclusivi nella nottata del 16. Il tutto, come da tradizione, nei pressi della storica Chiesa dedicata alla Madonna del Carmine, periferia occidentale della città. Il 14 luglio invece, con inizio alle h 21.00, anteprima della festa tradizionale con l’atteso “IV° Concerto alla Vergine”, all’aperto nella stessa area festiva. Ad offrirlo un devoto venafrano che chiede l’anonimato, ad organizzarlo il movimento “I Venafrani per Venafro” d’intesa col Comitato Festa e ad eseguirlo artisti, musicisti e cantanti lirici molisani, campani e laziali, presentati dall’impeccabile venafrano Gianni Di Chiaro. Saranno della serata i pianisti Francesco Cipullo e Gianluca Adani, i soprani Federica D’Antonino e Carmela Fascino, il mezzosoprano Antonella Inno, il baritono Maurizio Esposito, il tenore Ivan Lualdi ed  il fisarmonicista Leonardo Prezioso. Il Concerto verterà sulle più rinomate arie di opere liriche, nonché sulle canzoni della più classica tradizione canora partenopea. Il pubblicavi potrà assistervi comodamente seduto alle numerose sedie approntate  dall’organizzazione della serata. Grande ed innovativa Festa della Madonna del Carmine quindi a Venafro per i devoti della Vergine di Monte Carmelo.

Articolo precedenteAl via la fiera delle cipolle di Isernia: le origini dal 1254
Articolo successivoIl Tribunale risolve il blocco delle urne a Campobasso, ecco i dati definitivi delle elezioni regionali in Molise