Nei giorni scorsi La Polizia di Stato di Campobasso ha effettuato dei servizi straordinari di controllo del territorio disposti dal Questore di Campobasso Giancarlo CONTICCHIO, attraverso l’impiego di pattuglie della “Squadra Volante” e il coinvolgimento anche di altri uffici operativi della Questura nonché di equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine “Puglia Settentrionale”.

L’attività di controllo posta in essere nel Capoluogo è stata finalizzata in particolare alla prevenzione dei reati e alla verifica circa l’osservanza della normativa vigente in materia di contrasto al Covid 19 da parte della cittadinanza.

Nel corso dei citati servizi, sono state identificate circa 300 persone, controllati 170 autoveicoli e sequestrate due autovetture. Inoltre, sono state contestate due sanzioni amministrative per inosservanza alle normativa anti-Covid e cinque contravvenzioni al codice della strada.

Nel corso della menzionata attività, gli Agenti hanno proceduto anche al controllo di un giovane risultato gravato da diversi precedenti penali ed attualmente sottoposto alla misura dell’affidamento in prova ai servizi sociali.

All’esito delle verifiche del caso, l’uomo è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria competente in quanto, in violazione delle prescrizioni previste per il provvedimento cui è sottoposto, è stato trovato in compagnia di altri due pregiudicati originari di Campobasso.

Sempre durante i controlli effettuati, gli operatori di polizia hanno denunciato per il reato di evasione un noto pregiudicato del posto, sorpreso a camminare per le vie del centro cittadino pur essendo sottoposto alla misura degli arresti domiciliari e per questo obbligato a non allontanarsi dalla propria abitazione.