di Redazione

Questa mattina è tornato a riunirsi il Consiglio regionale. All’ordine del giorno la discussione di una serie di mozioni riguardanti la sanità. Assente il presidente Roberti, la maggioranza di centrodestra si è trovata in difficoltà, fino a dover rinviare sei dei sette punti. L’unica mozione trattata è stata quella presentata dal consigliere di Costruire Democrazia, Massimo Romano, ossia l’impegno della Giunta Regionale affinché l’Asrem revochi la delibera con cui ha dato incarico a un avvocato di tutelare l’immagine dell’azienda. La maggioranza, dunque, senza numeri è andata “sotto” , dato che la mozione è stata approvata con i voti della minoranza, ai quali si è aggiunto quello dell’assessore Iorio.

Articolo precedenteGUASTAFERRO, IL DISABILE VENAFRANO PRESIDENTE NAZIONALE DI “TDDS GUARDIAMO AVANTI”, CHIAMA A RACCOLTA LE ASSOCIAZIONI MOLISANE DEI DISABILI DELLA VISTA
Articolo successivoVENAFRO. SINDACO RICCI: IERI SERA E’ STATA SCRITTA UNA PAGINA IMPORTANTE