di Giovanni Minicozzi

Dopo il flop informatico della scorsa settimana si è riunita da remoto nel pomeriggio di oggi mercoledì 7 aprile la conferenza dei sindaci riconvocata, come da legge regionale in vigore,
dal direttore generale dell’Asrem Oreste Florenzano.

Nessuna sorpresa sull’esito delle votazioni e come anticipato da Futuro Molise sono stati eletti i seguenti primi cittadini:
– Presidente Daniele Saia, area socialista, sindaco di Agnone;
– Vice Presidente l’ex generale della guardia di finanza Apollonio, sindaco di Isernia, centrodestra eletto alla terza votazione.

Il comitato esecutivo è composto dal Presidente Saia e, nell’ordine di preferenze, da Francesco Roberti Sindaco di Termoli Forza Italia, Alfredo Ricci Sindaco di Venafro area centrodestra, Roberto Gravina Sindaco di Campobasso del M5s e Pino Puchetti Sindaco di Larino area centrosinistra.

Dunque dopo nove anni è stata ricostituita la conferenza dei sindaci che, tra l’altro, può richiedere al presidente della Regione la rimozione del direttore generale dell’Asrem Oreste Florenzano ma sarà necessario il voto favorevole della metà più uno dei 136 sindaci del Molise.