Montenero - fonte foto pagina Fb del Comune di Montenero di Bisaccia

Lo rende noto con un post su Facebook il sindaco Simona Contucci

Care amiche e cari amici,

si è concluso ieri pomeriggio lo screening di massa gratuito, su base volontaria, promosso dal nostro Comune con la collaborazione della Croce Rossa e dell’Odv “Montenero di Bisaccia Ets”.

Quattro giorni nei quali moltissimi cittadini hanno sentito il dovere civico di controllare il proprio stato di salute con riferimento alla circolazione del virus in paese. Ritengo che i risultati siano oggettivamente molto confortanti: su 1.551 prenotati se ne sono presentati 1.368 e, cosa più importante, hanno avuto tutti esito negativo.

Se consideriamo il numero totale dei residenti, che si aggira intorno ai 6.300 circa e se consideriamo coloro che non abitano stabilmente in paese, unitamente al dato dei giovani che sono fuori sede per lavoro o studio, a quello degli anziani, dei malati, delle persone attualmente positive, delle rispettive famiglie in isolamento e di tutti coloro che non escono di casa per tutelare sé stessi e i propri familiari, possiamo affermare che a Montenero di Bisaccia non ci sono focolai attivi.

È fondamentale ricordare che lo screening appena concluso rappresenta una fotografia in questo preciso momento storico, quindi non esclude che nelle prossime settimane si possano creare eventuali problematiche derivanti da contatti avuti con positivi asintomatici di altri paesi limitrofi o di fuori regione.

Questa consapevolezza, unita alle previsioni delle ultime ore che darebbero per probabile un nuovo lockdown nazionale la prossima settimana, consiglia a tutti di continuare a utilizzare sempre la mascherina, di igienizzare spesso le mani e di rispettare le distanze di sicurezza, al fine di arginare il più possibile il virus e le sue varianti.

Ringrazio infine tutti i cittadini che hanno partecipato a questa iniziativa, tutti coloro che hanno contribuito materialmente a realizzarla, Croce Rossa e Odv “Montenero di Bisaccia Ets” in primis e gli sponsor, con il Supermercato DeCò che ha contribuito integralmente al costo sostenuto per la Croce Rossa Italiana e per la fornitura del materiale igienizzante, e il Supermercato Tigre Amico per il contributo offerto per l’acquisto di una parte dei tamponi“.