Si è presentato come meglio non avrebbe potuto, Carlo La Bella che sabato scorso, all’esordio in A2 con la maglia del Circolo La Nebbia Cus Molise ha realizzato una tripletta sul campo del Mantova. La squadra di Sanginario, con una ripresa praticamente perfetta, è riuscita a compiere la grande rimonta e a portare a casa un punto pesante per la classifica e per il morale. Domani, sabato 1 ottobre, per l’esordio al Palaunimol arriva la Lazio calcio a 5 e il pivot venafrano prenota il bis. “L’obiettivo è quello dei tre punti – afferma convinto – affrontiamo un’ottima squadra come la Lazio ma giochiamo di fronte al nostro pubblico e questo deve essere un motivo in più per portare a casa la vittoria. Abbiamo lavorato bene e preparato il match nei minimi dettagli. Siamo pronti e daremo il massimo per regalare e regalarci una grande soddisfazione”.

I biancocelesti hanno impattato contro l’Ecocity, servirà una grande prova per strappare dei punti. Concordi?

“Loro come noi hanno giocato contro una squadra che punta a vincere il campionato offrendo una grande prova. La partita di domani sarà difficile ma ce la metteremo tutta per cercare di conquistare i tre punti”.

Facciamo un passo indietro. Tripletta all’esordio, te l’aspettavi?

“Non mi aspettavo la tripletta all’esordio ma io, così come tutta la squadra, ho lavorato duramente durante tutta la preparazione per cercare di essere pronto alla prima ufficiale. Credo che questi tre gol siano frutto dell’ottimo lavoro svolto fino ad ora”.

A Mantova avete compiuto una grandissima rimonta quale è stata la chiave di volta del confronto?

“A Mantova abbiamo compiuto una grandissima rimonta. Penso che la chiave di volta per portare a casa il pareggio sia stata la nostra forza di volontà, il grande impegno profuso nei 40’ e il fatto di non aver mai mollato anche quando tutto sembrava perso. E’ arrivato un punto che, vista come si era messa la contesa, era insperato”.

Il campionato in generale si preannuncia duro ed equilibrato, dove potete arrivare?

“Sapevamo che questo torneo sarebbe stato molto duro. La partita di Mantova ha però certificato le nostre qualità. Possiamo giocare alla pari con qualsiasi squadra, anche con quelle che hanno un maggiore potenziale rispetto al nostro. Credo che con il duro lavoro saremo in grado di arrivare molto in alto”.

Dal punto di vista personale dopo l’ottimo battesimo cosa ti aspetti da questa stagione?

“Sto cercando di lavorare sempre al massimo per aiutare i miei compagni ed essere sempre utile alla squadra così come ho fatto sabato con i tre gol. Spero di continuare su questa strada e mi auguro di riuscire ad essere anche un buon rifinitore e mandare in rete i miei compagni”.

Arbitri –  La direzione di gara è affidata ai signori Daniele Copat di Pordenone e Antonio Dan Campanella di Venosa. Il crono sarà Giuseppe Squicciarini di Bari.

Coppa della Divisione – Visto l’impegno della Nazionale Italiana, la gara valida per il III Turno della Coppa della Divisione inizialmente prevista per il 12 ottobre, si disputerà il 19 con l’inizio fissato  alle ore 19.

Articolo precedenteIl Commissario di Governo della Zes Adriatica interregionale Puglia Molise, in visita in Molise
Articolo successivoTermoli, Gabriella Ferri in concerto domenica 2 Ottobre