di T.A.

Appuntamenti a gogò e diversificati nel capoluogo pentro con pellicole di vario genere e spettacoli teatrali di vivo interesse. Il tutto sarà l’occasione giusta per ”liberarsi” dalla … morsa serale della tv domestica che di solito tiene tappati in casa, evitando socializzazione e il piacere unico d’incontrare gli altri. Certo, tanti programmi tv sono assolutamente gradevoli (non tutti … ad onor del vero !), ma cinema e teatro -e beati i pochi che in Molise possono fruirne vista la pochezza dell’offerta in tal senso nella nostra “benedetta” regione, povera appunto di sale cinematografiche e teatri,- cinema e teatro -si diceva- offrono ben altro e in genere di vivo interesse popolare. Ed allora vediamo cosa propone la piazza isernina tra teatro e cinema. Dal 7 al 12 febbraio ad orari pomeridiani differenziati “Il Proscenio”, sala cinematografica pentra, proietta “IL FANTASMA DI CANTERVILLE”, film di animazione, mentre dall’8 al 12 dello stesso mese -ovviamente in orari diversi serali- si spegneranno le luci in sala per la proiezione di “ANATOMIA DI UNA CADUTA”, un capolavoro che toglie il fiato assicura la locandina. Sempre a “Il Proscenio” nell’ambito della XIV Rassegna Teatrale Mario Scarpetta spazio invece al teatro con “LA CANTATA DEI GIORNI PARI” di Pierluigi Tortora. Lo spettacolo andrà in scena domenica 11 febbraio, h 18, con la partecipazione del predetto autore e di Emilio Di Donato, Ferdinando Smaldone e Salvatore Mincione Guarino. Quindi le attenzione tutte rivolte all’Auditorium Unità d’Italia con lo spettacolo brillante “BALCONE A TRE PIAZZE”, con Biagio Izzo ed altri. In questo caso il sipario si aprirà alle h 21.00 del prossimo 13 marzo.

 

Articolo precedenteIL VOLTURNO ALTISSIMO RICHIAMA CON ANTICHI RITI CARNEVALESCHI, TIPICITA’ LOCALI E PRELIBATEZZE CULINARIE PER L’IMMINENTE CARNEVALE 2024
Articolo successivo“Autonomia differenziata, l’Italia che non vogliamo”: costituito il Comitato Spontaneo nel Molise