di segreteria CGIL Molise

La via maestra, insieme per la Costituzione. È questo lo slogan scelto dalla CGIL e
da più di cento associazioni, che a loro volta raccolgono tantissime realtà della
società civile, per la grande manifestazione nazionale che si terrà il prossimo 7
ottobre a Roma. Si sfilerà per le strade della Capitale per il lavoro, contro la
precarietà, per il contrasto alla povertà, contro tutte le guerre e per la pace,
per l’aumento dei salari e delle pensioni, per la sanità e la scuola pubblica, per
la tutela dell’ambiente, per la difesa e l’attuazione della Costituzione, contro
l’autonomia differenziata e lo stravolgimento della nostra Repubblica
parlamentare. Previsti due cortei che partiranno alle ore 13.45 da Piazza della
Repubblica e da Piazzale dei Partigiani per arrivare a Piazza San Giovanni, dove a
partire dalle ore 15.15 inizieranno gli interventi dal palco. Intorno alle ore 17.00
prenderà la parola il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, che chiuderà
la manifestazione.
In Molise sono in corso di svolgimento 118 assemblee nei luoghi di lavoro e in
diversi comuni. Grazie a questo grande lavoro sono pervenute già circa 500
adesioni e la trasferta verso la capitale verrà effettuata con autobus che partiranno
da Termoli, Campobasso, Bojano, Isernia e Venafro.
La CGIL MOLISE, insieme ad ANPI, AUSER, FEDERCONSUMATORI,
CITTADINAZA ATTIVA MOLISE, LEGAMBIENTE MOLISE, FACED, LA CITTA’
INVISIBILE, UNITI PER LA COSTITUZIONE e tante altre associazioni che stanno
aderendo in queste ha previsto per MERCOLEDI’ 4 OTTOBRE, ALLE ORE
10.00, UNA CONFERENZA STAMPA PRESSO LA SEDE REGIONALE
DI VIA MOSCA per illustrare i punti salienti della piattaforma che sono stati
illustrati nel corso delle assemblee.

 

 

Articolo precedenteCARTE IN DIMORA: SABATO 7 OTTOBRE PALAZZO IACOVONE APRE LA BIBLIOTECA E IL FRANTOIO IPOGEO
Articolo successivoVIVERE TRA “CONTE O CONTESSA TACCOLA”, GALLINE, GATTI E STAR BENE DI TESTA E SPIRITO