I CARABINIERI DI CAMPOBASSO RICORDANO IL CARABINIERE DI MELLA NEL 40° ANNIVERSARIO DALLA MORTE

Cerimonie alla Caserma di Ripabottoni e a Campobasso

CAMPOBASSO – L’Arma del Comando Provinciale di Campobasso con una solenne
cerimonia ha voluto ricordare nel giorno del 40° anniversario dalla morte l’estremo
sacrificio dell’allora trentenne Carabiniere Elio Di Mella, caduto nel disperato e
coraggioso tentativo di impedire la fuga di un pericoloso esponente della criminalità
organizzata che doveva essere tradotto nel confinante territorio campano.
Per l’eroico comportamento del giovane carabiniere nel 2010 venivano concesse, alla
memoria, la Medaglia d’oro al Merito Civile e la Medaglia d’oro per le Vittime del
Terrorismo.

La cerimonia di commemorazione si è svolta in due momenti, alla presenza di
autorità civili e militari nonché del Comandante della Legione Carabinieri Abruzzo
e Molise, Generale di Brigata Paolo Aceto e del Comandante Provinciale di
Campobasso, Col. Luigi Dellegrazie.
Presso la sede del Comando Stazione di Ripabottoni, dal 2017 intitolata al Car. Di
Mella, è stata deposta una corona di alloro alla commossa presenza della vedova
Sig.ra Lucia Tamilia. Successivamente nel cimitero di Campobasso, presso la lapide
del valoroso carabiniere, è stato collocato un omaggio floreale. La cerimonia si è
conclusa con la celebrazione di una santa messa presso la chiesa di San Giovanni
Battista, officiata dal Cappellano Militare.

Articolo precedenteLa pianista Anna Kravtchenko in concerto a Campobasso
Articolo successivoIsernia. Fugge dopo aver investito un uomo a spasso con il cane: pirata individuato e denunciato