Metti una bellissima sera d’estate. Aggiungi uno scenario suggestivo, quello di una strada in pendenza che dà l’idea di un anfiteatro che si sviluppa in lunghezza, e personaggi famosi che si danno appuntamento in Molise.

Ieri sera a Casacalenda è stata inaugurata la XVII° edizione di Molise Cinema. Ospiti Greta Ferro, modella e attrice molisana, Paolo Di Paolo, anche lui molisano di Larino, novantaquattro anni, mitico fotografo del settimanale “Il Mondo”, diretto negli anni Cinquanta e Sessanta da Mario Pannunzio. Di Paolo, tra l’altro, è l’autore della foto del 1966 che ritrae Vittorio De Sica e Raquel Welch, selezionata come manifesto del festival. Presente anche l’attore Gianmarco Saurino, che partecipa al Festival con lo spettacolo teatrale “Moby Dick – La Bestia Dentro”.

E poi lui, Federico Pommier Vincelli, direttore artistico e “deus ex machina” del Film Festival, che il presidente Toma, intervenuto alla serata, ha voluto ringraziare per aver messo in campo una proposta originale e polarizzante, che è quella di dare evidenza alle nuove tendenze del cinema indipendente italiano e internazionale, offrire un’opportunità ai giovani autori, presentare un cartellone ricco di contaminazioni artistiche. Il festival andrà avanti a Casacalenda fino all’11 agosto e proseguirà, in forma itinerante, a Larino, Castelpetroso, Busso, Venafro e Campomarino.

Molise Cinema rientra nel cartellone “Turismo è cultura”, il programma attraverso il quale la Regione Molise intende mettere in rete i vari eventi culturali e collegarli alle aree ad alta vocazione turistico-culturale presenti sul territorio molisano.