Nell’ambito di mirati servizi di controllo del territorio, i Carabinieri della Stazione di Cantalupo nel Sannio hanno proceduto al controllo di un venditore ambulante intento alla vendita di prodotti alimentari, constatando che il medesimo esibiva per la vendita generi alimentari mantenuti senza alcuna protezione contro agenti atmosferici ed insetti, che peraltro emanavano cattivo odore.

Ulteriori verifiche consentivano altresì di far emergere che l’operaio addetto alla vendita era sprovvisto di regolare contratto di lavoro. Per quanto descritto i Carabinieri hanno denunciato il titolare dell’attività all’Autorità Giudiziaria per aver violato normative in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro ed aver esposto per la vendita alimenti in cattivo stato di conservazione. Nella circostanza sono stati sottoposti a sequestro circa 100 Kg di prodotti tra caciocavalli, salumi, prosciutti, guanciali e caciotte di varie dimensioni, per un valore di 900 euro.

Intanto anche i militari della Compagnia di Agnone continuano a svolgere, con particolare intensità, attenta azione di vigilanza su tutto il territorio di competenza finalizzata a garantire la tutela della salute dei cittadini, anche alla luce del delicato periodo della pandemia, che ha reso necessario l’adozione di nuove e più restrittive misure per contenere la diffusione del virus COVID – 19.

In tale contesto, nell’ambito dei servizi disposti dal Prefetto della Provincia, dott. Vincenzo Callea, i militari hanno eseguito una serie di controlli, anche nei confronti di studenti delle classi superiori e del personale scolastico, al termine dei quali hanno contestato complessivamente 8 sanzioni amministrative ad altrettante persone sorprese senza la prescritta mascherina di protezione.

Ai rigorosi controlli per il rispetto delle misure di contenimento si affiancano i giornalieri servizi preventivi, in particolare nelle ore serali e notturne, che proiettano sul territorio numerose pattuglie sia della Radiomobile che delle Stazioni.