Continua, senza sosta, l’attività di prevenzione e repressione dei reati in genere posta in essere dalla Polizia di Stato nella città di Termoli.

Nei giorni scorsi, a Campomarino Lido, la Squadra Anticrimine di quel Commissariato di P.S. ha dato esecuzione ad un decreto di sequestro di beni mobili ed immobili nella disponibilità di un soggetto, già detenuto in carcere per reati contro il patrimonio ed in materia di stupefacenti, emesso dal Tribunale di Milano ai sensi della normativa antimafia. I sigilli all’immobile sono scattati sia per la riconosciuta pericolosità sociale dell’uomo che per il requisito della sproporzione del valore dei beni rispetto al reddito da questi dichiarato.