Nella giornata odierna alle ore 09:00 nella Piazza D’Armi della Scuola Allievi Agenti della Polizia di Stato “Giulio RIVERA” di Campobasso si è tenuta una manifestazione nel corso della quale si è proceduto allo svelamento di una “ Panchina Rossa” donata dagli Allievi del 218° Corso di Formazione della Scuola Giulio RIVERA di Campobasso quale simbolo della commemorazione della “Giornata mondiale contro la violenza sulle donne”.

Di notevole valore simbolico e comunicativo risultano essere state sia la parola STOP raffigurata attraverso movimenti coordinati da parte degli Allievi Agenti schierati, sia l’esibizione canora dell’Allieva Debora BALZANO con la canzone  – Cambattente – di Fiorella Mannoia.

Il Direttore della Scuola Primo Dirigente della Polizia di Stato dr.ssa Valeria MOFFA, dopo la solenne cerimonia dell’Alza Bandiera, nel salutare e ringraziare le autorità civili, militari e religiose, intervenute nonché gli alunni delle scuole elementari ’’F.D’Ovidio” e del Liceo Artistico ’’Manzù” di Campobasso, ha inteso rimarcare l’impegno quotidiano della Polizia di Stato nella lotta contro la violenza sulle donne.

Il Signor Questore della Provincia di Campobasso dr. Vito MONTARULI ha voluto sottolineare l’impegno comunicativo della Polizia di Stato attraverso la campagna permanente contro la violenza di genere denominata “…questo non è amore.”, rimarcando la necessità di rendere ordinari e concreti i valori che hanno ispirato l’evento, rassicurando tutti sul profìcuo e costante lavoro degli uomini e delle donne della Polizia di Stato e delle altre forze di polizia nella dura lotta contro i crimini di genere.

Articolo precedente“Questo non è amore”, la campagna della Polizia di Stato
Articolo successivoCarenza di personale e criticità territoriale, se ne è discusso con i dipendenti di Poste Italiane del Molise