Il successo della serata inaugurale è di sicuro il miglior viatico per il secondo appuntamento di Borgo in Jazz, in programma venerdì 23 agosto alle ore 21.30 ancora una volta a piazzetta Palombo, con il concerto dei Concettini Quartet con Humberto Amesquita. Continuano così a susseguirsi gli appuntamenti inseriti nel cartellone di “Eventi in città. ContaminAzioni Culturali tra luoghi e generi” dei mesi agosto e settembre stilato dall’assessorato alla Cultura del Comune di Campobasso.

Il Concettini Quartet, composto da Manuel Concettini (tromba), Nicola Concettini (sax), Manrico Seghi (organo Hammond), Vladimiro Carboni (batteria), è un gruppo dinamico e travolgente caratterizzato da una straordinaria sinergia e interazione tra i singoli componenti. La condivisione di idee e le influenze musicali hanno consolidato un progetto musicale nel quale il virtuosismo individuale si mescola all’alchimia, la ricerca timbrica, il gioco dinamico e ritmico del collettivo.

L’interazione conferisce un carattere brioso e travolgente al repertorio del quartetto, composto da rielaborazioni di standards jazz, arrangiamenti di brani contemporanei e composizioni originali che esaltano il carattere del gruppo. Il lavoro di ricerca stilistico conferisce alla formazione un’identità unica e originale: forte richiamo alla tradizione contaminata da elaborazioni armoniche, ritmiche e interpretative in una coesione tra moderno e tradizione. Al quartetto si aggiungerà per l’occasione Humberto Amesquita con il suo trombone.

Nato a Lima in Perù nel 1985, ha cominciato a suonare il trombone all’età di 13 anni. A 15 anni comincia ad avere le prime esperienze sul palcoscenico e nel 2002 entra a far parte dell’Orquesta juvenil de Musica Nueva con la quale, nel 2003, andrà in tournee in Europa dove hanno registrato un cd per Radio France sotto la direzione di Didier Lockwood.

Ha studiato al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, dove frequenta lezioni col Maestro Andrea Maccagnan. Nel 2008 viene ammesso al “International Jazz Master Program” (In.Ja.M) a Siena, dove ha la opportunità di studiare con alcuni dei più affermati docenti americani e italiani. Ha partecipato ad alcuni jazz festival tra cui: North Sea jazz festival, Montreux Jazz Festival, Umbria Jazz, Lima jazz festival, Jazz in Ascona, Torino Jazz Festival, Padova Jazz, Break in jazz, Dolomiti ski Jazz Festival, Vittoria Jazz Festival e tanti altri.

Borgo in jazz animerà piazzetta Palombo anche il 25 agosto, con The Jazz Side of my Moon, sempre dalle ore 21.30.