Il sindaco di Campobasso, Roberto Gravina, preso atto degli avvisi diffusi dal Dipartimento della Protezione Civile che indicano una diminuzione delle temperature nei valori minimi, che potrebbero causare formazione di ghiaccio, e precipitazioni nevose, localmente anche di forte intensità a partire dal pomeriggio oggi e per buona parte della giornata di domani 21 gennaio, con accumuli importanti e con conseguenti disagi e rischi per la pubblica incolumità, ha disposto tramite propria ordinanza, a Campobasso, a fini precauzionali, la chiusura degli istituti scolastici di ogni ordine e grado pubblici, parificati, paritari e degli asili nido pubblici e privati, compresi i relativi uffici, per il giorno di sabato 21/01/2023.

 

La chiusura delle scuole potrà contribuire sensibilmente alla riduzione del traffico, migliorando la situazione della viabilità in generale e, quindi, la sicurezza degli stessi automobilisti anche in considerazione che le scuole del Capoluogo sono interessate da un alto tasso di pendolarità e che le aree antistanti i plessi scolastici richiedono interventi straordinari di pulizia per consentire l’accesso agli alunni e al personale.

 

L’Amministrazione comunale di Campobasso raccomanda a tutti gli automobilisti la massima prudenza e ricorda ai cittadini che su tutti i veicoli transitanti sulle strade di pertinenza del Comune di Campobasso è fatto obbligo dell’uso di pneumatici invernali o, in alternativa, bisogna avere le catene da neve già montate. Saranno previsti controlli in tal senso da parte degli agenti della Polizia Locale.

 

Si invitano gli automobilisti a non lasciare le vetture in condizioni tali da impedire la normale circolazione veicolare e quella dei mezzi spartineve, spargisale o di soccorso.

 

L’Amministrazione ringrazia la cittadinanza per la preziosa collaborazione utile per limitare al massimo le eventuali situazioni di disagio.

 

Articolo precedenteInguardabile l’ingresso ovest dell’abitato venafrano
Articolo successivoFisco, Agenzia Entrate-Riscossione: via alla definizione agevolata delle cartelle