di Redazione

Curata da Mino Pasqualone, si terrà presso gli spazi espositivi del Circolo Sannitico di Campobasso dal 7 al 16 giugno 2024

Dopo il successo ed i 5000+ ingressi registrati durante lo scorso anno, la mostra, alla sua quarta edizione, si presenta come una collettiva fotografica e come un incubatore di idee che abbraccia non solo la fotografia, ma anche altre discipline come la musica, la scrittura, la danza e la moda. La polvere di stelle è il focus del progetto e narra, attraverso le immagini, di tutte quelle esperienze di vita quotidiana che ci hanno formati e ci hanno plasmati, partendo proprio dalla materia di cui sono fatte le stelle, la stessa che è presente in maniera fisiologica nei nostri corpi. Infatti, l’espressione “Siamo polvere di stelle” non è solo un poetico modo di dire, ma descrive il fatto che la gran parte degli atomi presenti nell’Universo e che compongo gli organismi viventi hanno avuto origine nelle stelle nel corso della loro vita o durante le esplosioni di supernova. “L’azoto nel nostro DNA, il calcio nei nostri denti, il ferro nel nostro sangue e il carbonio nella nostra torta di mele” diceva Sagan. Siamo profondamente connessi con tutto ciò che ci circonda, in un costante equilibrio dinamico. Ed è così che STARDUST vuole far sentire il visitatore, facendolo immergere in un’esperienza sensoriale rigenerativa, per riprendere contatto con la sapienza di un microcosmo meraviglioso chiamato corpo, per sentirsi parte integrante dell’Universo e brillare proprio come una stella luminosa. La presenza di 14 progetti fotografici, opera degli allievi del laboratorio omonimo tenuto da Mino Pasqualone nei mesi di Marzo e Aprile, è il cuore pulsante dell’esposizione, e narra, in maniera poetica e personale, proprio del tema sopra citato. Gli autori: Marinella Ciamarra, Lucrezia Cicchese, DoctorSway, Severina Grassi, Paolo Emilio Greco, Maria Iarossi, Ilaria Mancini, Francesco Minichetti, Angelo Norelli, Mino Pasqualone, Paola Pietrangelo, Michela Ranallo, Annarita Setaro, SSS969, Angelo Veltre. L’apertura ufficiale della mostra avrà luogo il 7 giugno alle ore 19:00 e sarà seguita da una serie di eventi speciali, tra cui incontri con gli artisti, talk, performance di danza, performance musicali e workshop interattivi.
Gli eventi correlati offriranno ai partecipanti l’opportunità di approfondire le proprie passioni anche attraverso sessioni pratiche guidate da esperti. Gli argomenti trattati includeranno la moda, il benessere psicofisico, la meditazione, la fisica e la fotografia. “STARDUST” è quindi un’occasione unica per esplorare il potere delle immagini e delle emozioni umane, imparare a raccontare storie e a stimolare la riflessione sull’universo e su tutti i microcosmi che esso racchiude. Per ulteriori informazioni sulla mostra e sugli eventi programmati, vi invitiamo a visitare la pagina Instagram ufficiale: @stardustexhib
mail: info@minopasqualone.com
Facebook: https://www.facebook.com/events/493181829727576?ref=newsfeed

OPENING | 07 GIUGNO ORE 19:00

APERTO TUTTI I GIORNI
Mattina 10:30 | 13:00
Pomeriggio 17:00 | 21:00

Powered by Dimensione | Samnium Innovation Hub

Con il patrocinio del Comune di Campobasso e il contributo di Unilab Group | Camardo Caffè | SenxUp | MoMa Arredi | Ares | Rigenesis | ACF Sei Torri | Centro per la Fotografia Campobasso “Vivian Maier”

 

Articolo precedenteASReM. Nefrologia, Dialisi e Trapianto: se ne parla a Campobasso
Articolo successivoManuela Vigilante, candidata Sindaco a Termoli. “La Termoli da bere” avrà il coraggio di dire che sono rimasti con la pietra in mano?