Si svolgerà oggi, sabato 19 ottobre, presso il Circolo del Tennis di Via Duca d’Aosta a Campobasso “Molise 2030: Sfide locali, cultura globale”, evento organizzato da Legambiente Molise in occasione del IX congresso regionale dell’associazione.

L’evento, organizzato in due sessioni, prevede un incontro a partire dalle 9,30 in cui sarà analizzata la situazione della Regione Molise tramite dei focus specifici riguardanti i cambiamenti del clima, l’agricoltura e l’ecologia umana insieme a docenti universitari, rappresentanti del mondo agricolo, studenti e ricercatori.

A partire dalle 15,00 invece, nell’ambito dei lavori del congresso regionale di Legambiente Molise, ci sarà un momento di discussione e dibattito sullo stato dell’arte delle politiche ambientali della nostra regione, discutendo soprattutto di quali azioni è possibile mettere in piedi per garantire uno sviluppo sostenibile alla stessa insieme agli amministratori locali, alle associazioni, ai giovani e ai cittadini. Alle 17,30 è previsto il rinnovo delle cariche associative.

L’evento “Molise 2030: Sfide locali, cultura globale”, è organizzato nell’ambito del progetto “Giovani Narratori e Attori della cooperazione allo sviluppo”, un’iniziativa nazionale di Educazione alla Cittadinanza Globale cofinanziata dal Ministero Affari Esteri e promossa da 29 organizzazioni della società civile italiane in 69 province di tutte e venti le regioni italiane.

Il progetto è pensato per aumentare, negli studenti italiani (11-18 anni) e nei giovani la conoscenza sugli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite e creare un maggior consenso sul ruolo e sull’importanza della cooperazione allo sviluppo per la risoluzione delle grandi questioni globali del nostro tempo, tra le quali nello specifico quelle connesse al fenomeno migratorio.

Durante l’evento le scuole coinvolte nel progetto illustreranno i frutti del lavoro realizzato durante il progetto e parteciperanno al dibattito della mattina ascoltando e proponendo delle raccomandazioni ai rappresentanti delle istituzioni presenti.