Mercoledì 11 gennaio 2023 –  All’esito degli accertamenti condotti dal personale del Servizio di polizia giudiziaria del Comando di Polizia Municipale di Campobasso, avviati già all’indomani dei fatti verificatisi poco prima della mezzanotte di sabato 31 dicembre 2022, in Piazza Pepe, sono stati individuati e sanzionati gli occupanti (un uomo e una donna) di un’autovettura che, al fine di sottrarsi ad un controllo di polizia sulla persona e sui documenti di circolazione, si dileguavano ad alta velocità zigzagando pericolosamente tra veicoli e passanti, facendo perdere le loro tracce.

I fatti. Alle ore 23.50 circa del 31 dicembre 2022, nel corso dell’esecuzione del dispositivo di viabilità e traffico predisposto in occasione dei festeggiamenti del Capodanno in Piazza, personale della Polizia Municipale, coordinato nell’occasione dal Comandante Luigi Greco, notava la presenza di un autoveicolo che imboccava Piazza Pepe, proveniente da Via Marconi, con l’intento di attraversarla e di dirigersi verso Corso Bucci, verosimilmente in violazione del divieto di transito ivi esistente.

Invitato, con le formalità di rito, ad accostare al fine di consentire il controllo sulla persona e sui documenti di circolazione, il conducente dell’autovettura sportiva, dapprima rallentava sino quasi a fermarsi e poi, dopo essersi sottratto al controllo, accelerava repentinamente e si dileguava ad alta velocità verso Corso Bucci, zigzagando tra veicoli e passanti, mettendo a rischio l’incolumità di questi ultimi e degli stessi Agenti di Polizia Municipale in servizio appiedato. Lo stesso conducente, nel riferito frangente, riusciva anche ad eludere il successivo tentativo di fermarlo posto in azione da altro Agente della Polizia Municipale che, anch’esso in servizio appiedato, era posizionato su Corso Bucci intersezione Piazza D’Ovidio, prontamente notiziato via radio dell’accaduto. Nonostante la manovra spericolata, gli Agenti riuscivano comunque a rilevare i caratteri alfanumerici della targa del veicolo e ad evidenziare la fisionomia del volto del conducente, riconducibile ad un minorenne.

Nella mattinata di Capodanno, presso il Comando della Municipale, alla presenza del Comandante Greco e degli Agenti in servizio il 31 dicembre, venivano esaminati i filmati della videosorveglianza comunale che consentivano (favoriti anche dal modello e dal colore del veicolo) di ricostruire compiutamente i passaggi dell’autovettura nella zona del centro cittadino poco prima dell’accaduto e durante le fasi culminanti dello stesso.

Dopo aver concluso l’attività d’indagine, previa notifica degli inviti a presentarsi, nella mattinata del giorno 11 gennaio 2023 si aveva la presenza degli occupanti del veicolo e del genitore del conducente (minorenne) presso gli uffici del Comando di Via Toscana.

Nei confronti della proprietaria del veicolo, presente a bordo dello stesso durante gli avvenimenti della notte del 31, si è proceduto alla contestazione della violazione prevista dall’art. 116/14° del codice della strada “Incauto affidamento di veicolo a persona senza patente” con sanzione amministrativa pari ad euro 397 (limiti edittali da euro 397 ad euro 1.592) e ritiro della carta di circolazione con conseguente fermo amministrativo del veicolo per mesi 3 (tre).

Nei confronti del genitore del minorenne (conducente) che guidava il veicolo privo della patente di guida, perché non ancora conseguita, si è proceduto – in quanto esercente la potestà genitoriale sul figlio minore – alla contestazione della violazione prevista dall’art. 116/15° e 17° del codice della strada “Guida senza patente” (mai conseguita) con sanzione amministrativa pari ad euro 5.100 (limiti edittali da euro 5.100 ad euro 30.599).

A carico del medesimo genitore si è proceduto – in quanto esercente la potestà genitoriale sul figlio minore – alla contestazione della violazione prevista dall’art. 192/1° e 6° del codice della strada “Inottemperanza all’ALT di funzionari o agenti” con pagamento in misura ridotta non ammesso (limiti edittali da euro 87 ad euro 344), decurtazione n. 3 punti dalla patente di guida e trasmissione del Verbale al Prefetto di Campobasso per i provvedimenti di competenza.

Articolo precedenteBASKET: LA MOLISANA MAGNOLIA, DALLA SVEZIA L’ESPERIENZA E LE QUALITÀ DI FARHIYA ABDI
Articolo successivoIl Comune di Petrella Tifernina rileva l’unico distributore di carburante per evitare che il paese resti senza rifornimenti di benzina e diesel