È stato donato dal Comitato per la Memoria della Bonifica dei Campi Minati di Campobasso il defibrillatore per il teatro Savoia. Il presidente Nicola Felice ha spiegato: “Dopo il tragico evento che qualche mese fa si verificò al Savoia e che ha sconvolto tutta la comunità, ci siamo mobilitati al fine di acquistare il dispositivo elettromedicale da utilizzare nelle situazioni di emergenza”.

Antonella Presutti, presidente della Fondazione Molise Cultura ha espresso i ringraziamenti: “Un sentito grazie e di cuore per questo gesto che arricchisce e rende più sicuro il teatro Savoia, grazie davvero”.

“Il Comitato per la Memoria della Bonifica dei Campi Minati si occupa dal 1988 della tutela della salute dei cittadini in senso ampio – ha concluso il presidente Nicola Felice – e abbiamo ritenuto necessario proteggere e mettere in sicurezza le persone che frequentano il teatro”. Il defibrillatore è stato posto all’ingresso del teatro, nella biglietteria.

Articolo precedenteA 500 anni dalla venuta dei Dalmatini nella terra di San Felice del Molise, celebrazioni con arcivescovo croato Marin Barišić
Articolo successivoIsernia – Presentazione del libro «Il divo e il giornalista – Giulio Andreotti e l’omicidio di Carmine Pecorelli, frammenti di un processo dimenticato»