Presso il Sacrario Militare del Castello Monforte a Campobasso, si è tenuta questa mattina la cerimonia per la Commemorazione dei Caduti di tutte le guerre e nelle Operazioni di Pace.

Presenti nel corteo che dalla chiesa di San Giorgio si è incamminato lungo il viale delle Rimembranze per giungere al Castello, tutte le massime autorità civili e militari della città di Campobasso, della Provincia e della Regione. Il sindaco di Campobasso, Roberto Gravina, una volta che il corteo è giunto all’interno del Sacrario Militare ha deposto una corona d’alloro prima della celebrazione eucaristica.

“Il sacrificio estremo dei nostri soldati è legato a valori morali intramontabili e per questo il ricordo di quanto fatto da loro va coltivato in ogni epoca presente e futura. – ha dichiarato il sindaco Gravina – I nostri soldati oggigiorno operano sempre di più come operatori di pace per salvaguardare il bene della nostra società, non solo nella nostra nazione ma in diverse zone del mondo.

Al loro operato spesso silenzioso e lontano dalle luci della ribalta, va il nostro riconoscimento non solo simbolico, come quello che tributiamo oggi con questa cerimonia di commemorazione, ma vivo e quotidiano.”