Camera dei deputati: a partire da luglio 2019, in arrivo 300 posti a concorso per assumere nuove risorse. Le figure ricercate sono segretari, assistenti e consiglieri parlamentari e documentaristi, i quali si affiancheranno al personale dipendente attualmente impiegato. Per il reperimento di queste risorse sono previsti 4 concorsi, il primo dei quali sarà pubblicato entro la fine di luglio 2019, gli altri entro il 2020.

300 posti a concorso

La Camera dei deputati ha bisogno di nuovo personale da affiancare agli attuali 1.063 dipendenti; per questo, a partire da luglio 2019, saranno banditi nuovi concorsi per la selezione di personale da inserire come segretari, consiglieri, assistenti parlamentari e documentaristi (addetti alla formulazione di elaborati tecnici e contabili).

La notizia del piano assunzioni è stata divulgata dal quotidiano il Tempo. A quanto pare i concorsi saranno 4, di cui il primo sarà bandito entro il mese di luglio. Degli altri 3, invece, si ignora ancora la data di pubblicazione ma sappiamo che saranno banditi entro il 2020. Stando alle informazioni disponibili, il primo concorso riguarderà i consiglieri parlamentari, il secondo i documentaristi, il terzo i segretari ed infine quello rivolto alla selezione degli assistenti parlamentari, cioè gli addetti alla vigilanza e sicurezza delle sedi.

Come anticipato, il primo dei 4 concorsi riguarderà i consiglieri parlamentari e sarà pubblicato entro luglio 2019. La figura del consigliere svolge compiti di direzione amministrativa, revisione delle procedure contabili e assistenza giuridico-legale.

Tra i requisiti necessari, il diploma di laurea magistrale, il possesso dei diritti civili e politici e una condotta penale impeccabile. La selezione si articolerà in 2 prove scritte e 2 orali, una sugli stessi argomenti della prova scritta, l’altra per verificare la conoscenza di una lingua straniera tra inglese, francese, spagnolo e tedesco. Tra le conoscenze necessarie:

  • diritto costituzionale;
  • diritto e procedura parlamentare;
  • diritto amministrativo;
  • diritto civile;
  • diritto dell’Unione europea e politica economica;
  • storia d’Italia dal 1848 ad oggi.

Domanda

Per inoltrare la domanda di partecipazione bisognerà attendere la pubblicazione del bando in Gazzetta Ufficiale, Bandi e concorsi. Quando il bando sarà disponibile le candidature verranno effettuate in via telematica.